Con Starbucks il futuro è Good Good. Ed è già qui.

Con il nuovo brand Good Good, Starbucks intende sensibilizzare il consumatore sul tema della sostenibilità ambientale e, allo stesso tempo, mettere l’accento sulla qualità del suo nuovo menu di cibi e bevande a base vegetale. In quest’epoca difficile da affrontare a causa delle notizie che provengono dal mondo della scienza, il marchio americano ha deciso di lanciare un messaggio di positività per ispirare i clienti cinesi a esplorare nuovi stili di vita che portino benessere al consumatore e rispettino il pianeta. Con la realizzazione di due nuovi box per l’asporto, ha inizio il progetto Good Good, l’ultimo capitolo dell’impegno per la sostenibilità che Starbucks ha annunciato all’inizio del 2020.

Il primo è un box progettato per una linea di quattro differenti referenze di cibo d’asporto. La sfida è stata realizzare un pack che unisse versatilità e usabilità a un design in grado di far diventare il pack un vero e proprio strumento di comunicazione per la nuova filosofia di Starbucks. Per portare a termine l’incarico, Angelini Design ha dovuto affrontare numerose criticità dovute agli aspetti legati alla costruzione del pack. Prodotto interamente in materiale riciclabile ed eco-friendly, il nuovo lunch-box risolve tutte le criticità messe in luce in fase di progettazione: dalla fabbricazione, all’utilizzo da parte del personale di Starbucks, fino a quello del cliente finale. Grazie alla sua struttura, sia esterna sia interna, il box è facilmente trasportabile, mantiene al caldo gli alimenti contenuti all’interno ed è completamente biodegradabile. Il box è composto da due diversi contenitori sovrapponibili, ciascuno destinato a una pietanza.

Il look è fresco, positivo, raffinato. Il minimalismo del design realizzato da Angelini Design è in linea con il messaggio del brand: la bellezza (così come la bontà) sono ancora più apprezzabili quando riescono a fare a meno del superfluo senza rinunciare alla qualità. Per sostenere il virtuoso principio del riuso, la fascia esterna, oltre a fungere da maniglia per l’asporto e da porta tovagliolo e posate, diventa una utile tovaglietta da sistemare sotto il box durante il pasto. 

Frutto della stessa filosofia, il secondo pack è destinato invece a contenere il nuovo wrap che – a testimonianza dell’attenzione sui temi della sostenibilità – viene anch’esso preparato esclusivamente con “carne” di origine vegetale. Anche questo secondo pack è stato pensato per dare all’incarto una seconda vita. Una volta utilizzato, infatti il cartone che ospita il wrap, si scompone in due parti che possono diventare piccoli contenitori da usare in cucina o sulla scrivania, oppure trasformarsi in piccoli vasi da appendere al muro.

Con questi nuovi pack, Starbucks vuole comunicare con forza e originalità il suo impegno concreto verso la difesa dell’ambiente e trasmettere un messaggio di positività e cambiamento destinato alle nuove generazioni, le vere protagoniste del mondo di domani.

Specifiche