Il Grand Opening del Disney Resort di Shanghai: progettazione identità visiva

Shanghai Disney Resort è il più grande parco divertimenti mai realizzato dal colosso dell’intrattenimento. Si tratta di un progetto che rappresenta una notevole apertura culturale per la Cina e per il quale la multinazionale ha messo in campo le migliori energie e risorse interne ed esterne. Proprio per questo motivo, Disney ha deciso di avvalersi dell’expertise e del know-how di Angelini Design per curare la comunicazione del Grand Opening della struttura, tenutosi il 14, 15 e 16 giugno 2016. Il pay off dell’evento era “Ignite the magical dream within your heart” e l’intento era trasmettere un’idea di magia, festa e sogno e di declinare questo concetto sui relativi materiali di comunicazione: inviti, badge, press kit, stationary e il prezioso Guidebook di presentazione del parco, distribuito in una edizione limitata di 3000 copie a vip, vvip e rappresentanti del Governo.

La nostra Agenzia ha lavorato per diverse settimane in squadra con il team Disney: i reparti creativi e marketing americani e cinesi e i relativi gruppi di lavoro, ma anche gli account, i fotografi, i copywriter e gli stampatori. E’ stato fatto un vero e proprio lavoro di squadra insieme a loro per la creazione e lo sviluppo di un concept creativo che comunicasse la grandiosità dell’apertura del parco. Per simboleggiare l’idea del taglio del nastro, proprio di tutti gli eventi più esclusivi, è stato ideato un ribbon dorato, che corre lungo tutti i materiali di comunicazione, avvolto da un fairy dust, per ricordare la magia della struttura.

Il Guidebook, stampato in una edizione limitata ed esclusiva, è un progetto che Angelini Design ha creato e sviluppato da zero, occupandosi del format grafico e dell’Art Direction fotografica, a stretto contatto con i diversi team Disney. Il risultato è un volume che illustra il parco divertimenti, nonché hotel e spazi commerciali ad esso correlati. Il libro è diviso in cinque capitoli che enfatizzano tutta la ricchezza e la magia del parco, differenziati con bande di colore laterali impreziosite da nodi cinesi. A questi ultimi è stato dato un effetto tridimensionale che ha richiesto diverse prove di stampa e molto studio, al fine di ottenere la texture desiderata.
Il format prevede per ogni capitolo un’introduzione con foto rappresentative del tema, epiche o emotive, e un testo introduttivo impreziosito da un dettaglio dell’area di riferimento.

Per quanto riguarda il creative concept degli altri materiali visivi (ovvero inviti, badge, press kit e stationary), sono stati ideati dei codici colore e una palette di tonalità diverse a seconda del destinatario.  Gli inviti, ad esempio, sono stati stampati in rosso per il governo, blu per i vip e gold per i vvip.

Il courtesy kit consisteva in una busta A4 con relativa carta intestata ed era caratterizzato da una chiusura a filo, che ricordasse la tradizione di artigianato cinese e creasse un fil rouge tra Oriente ed Occidente.

Per quanto riguarda, infine, il materiale di documentazione distribuito alla stampa, è stato studiato un press kit con tab divisorie a seconda degli argomenti. Un press folder, invece, veniva distribuito ai giornalisti in visita alle strutture fuori il parco Disney e consisteva in una brochure a tre ante di presentazione del Disneyland Hotel e del Toy Story Hotel, nonchè del Wishing Star Park.

Specifiche